Torna a Eventi FPA

Programma Congressuale

Torna alla home

  da 14:00 a 18:00

La forestazione urbana, la nuova bolletta elettronica, gli smart building e la condivisione pubblica di modelli 3D per applicazioni creative [ bo.02 ]

Per organizzare la propria presenza a SCE2012, il Comune di Bologna ha lanciato una call for ideas che ha messo in moto l'intera città e le sue communities. Dal verde pubblico ai software gestionali, dal co-housing alle iniziative di inclusione digitale, molti sono i temi al centro delle 52 proposte arrivate in pochi giorni. Le idee selezionate si affiancano nella saletta dello stand alla programmazione a cura della piattaforma Bologna Smart City, composta dal Comune di Bologna, Aster, Università di Bologna e le aziende partner.

Lunedì 29 pomeriggio parliamo di:

Programma dei lavori

14.00 - 15.00

GAIA: la forestazione urbana a Bologna

Presentazione del progetto GAIA e del toolkit per le aziende che permette di calcolare quanta CO2 viene emessa e quanti alberi occorre piantare a Bologna per compensare tali emissioni.

Interventi dei partner del progetto GAIA

Diolaiti
Roberto Diolaiti Direttore Settore Ambiente e Verde Urbano - Comune di Bologna

15.00 - 15.30

HERA: la nuova bolletta elettronica

Presentazione dei progetti di ATC e di Cisco.

Fini
Giovanni Fini Responsabile Smart City - Comune di Bologna Biografia

Giovanni Fini, ingegnere e dottore di ricerca in ingegneria edilizia e territoriale. Lavora dal 1998 al Comune di Bologna dove è stato responsabile dell'Ufficio di Piano e Dirigente dell'Unità Qualità Ambientale. Nel 2012 ha coordinato i lavori per la redazione del PAES ed è referente del gruppo di lavoro 'Bologna Smart City.

Chiudi

16.00 - 17.00

Proposte progettuali per l’abitare smart & social

Verranno presentati il progetto S²B SMART SWAP BUILDING per la riconversione di blocchi abitativi obsoleti in edifici di Classe A con l'inserimento di infrastrutture smart per la comunicazione e i trasporti; il punto di vista di OltreNetwork, la rete di professionisti che opera su immobili destinati alla fascia di popolazione che non ha diritto ad alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica ma al tempo stesso non riesce ad accedere al libero mercato; le prospettive di AIRIS, società che si occupa di ingegneria ambientale, attiva all'interno dell'associazione GBC Italia per lo sviluppo dell'edilizia sostenibile mediante protocollo LEED.

Ausiello
Francesco Paolo Ausiello Direttore tecnico Rete Alta Tecnologia - Aster Biografia

Laureato nel 1972 a Roma in Meccanica con indirizzo meccatronico entra nel mondo della ricerca Automotive in Fiat, ed affronta per la direzione Generale i primi studi sul sistema energetico Italia e sul veicolo in rapporto al risparmio energetico. Dagli studi passa alla conduzione del progetto innovativo, per l’impiego esteso di microprocessori, di un gruppo di cogenerazione alimentato anche a Biogas con recupero del calore il TOTEM ( Total Energy Module ).

Nel 1985  idea e sviluppa il 1° sistema COMMON RAIL per l’iniezione elettronica diesel, prima in Marelli ELASIS, e poi trasferito in Bosch.

Percorre la sua carriera come direttore R&D della progettazione e della innovazione dei sistemi meccatronici integrati di alimentazione motore diesel e benzina, e poi nella Divisione macchine rotanti elettriche, ove propone i primi studi di sistemi di trazione ibridi (lo Stalter).

Dopo una esperienza di direzione tecnica in DENSO (JP),rientrato in Marelli, viene incaricato della gestione dei Rapporti con la Università e i Centri di ricerca. In tal ruolo fonda il sistema J RAUM (Joint Research Area University Marelli) di cooperazione con l’Università, per la gestione della ricerca di base e della innovazione.

Dal 2009 assume la carica di Direttore Tecnico ASTER per la attuazione del programma della Rete di Alta tecnologia dell’Emilia Romagna.

Oggi ricopre la carica di Direttore dei progetti strategici di ASTER ed in particolare segue la evoluzione della Rete Alta Tecnologia individuando i progetti associati alla risoluzione di crisi aziendali ed i progetti per la valorizzazione di importanti Assets regionali.

Chiudi

Biancucci
Luca Biancucci Rappresentante del gruppo dei partecipanti al percorso sulle Smart City - OltreNetwork
Giordano
Salvatore Giordano AIRIS Biografia

Salvatore Giordano, nato a Reggio Calabria nel 1964, dottore agronomo, vive e lavora a Bologna. Dal Giugno 1990 collabora come consulente presso AIRIS S.r.l. (www.airis.it), società nata a Bologna nel 1984 che offre servizi inerenti la pianificazione, progettazione e valorizzazione ambientale e territoriale e nelle procedure di VIA. Dal 1994 é socio Airis, dal 1997 é entrato a far parte del CDA e dal Settembre 2000 e Amministratore delegato. E' tecnico acustico competente iscritto all'albo della Provincia di Bologna (dal 1998) e socio AIPIN. Dal 2011 fa parte del Comitato Standard GBC Italia - Gruppo Siti Sostenibili e dal 2012 é formatore per i corsi di perfezionamento organizzati da GBC Italia.

Chiudi

Malagoli
Sarà presente
Riccardo Malagoli Assessore con delega Politiche Abitative - Comune di Bologna Biografia

Nato a Bologna nel 1959, ha due figli. Dopo esperienze in fabbrica e come magazziniere, nel 1982 comincia a lavorare come operatore ecologico in Hera, allora A.M.I.U. – Azienda Municipalizzata Igiene Urbana di Bologna. Anni di esperienza nelle strade cittadine gli fanno conoscere e amare l’anima più popolare ed autentica della città: solidale e comunitaria. Questa idea di città è la spinta per l’impegno in politica, che comincia dal territorio del quartiere in cui è cresciuto, San Donato che ha problemi e ricchezze della periferia: ospita un terzo degli alloggi pubblici di Bologna, ha una decisa vocazione multietnica e popolare e molte e radicate realtà di associazionismo. Dal 1994 è consigliere del quartiere San Donato in rappresentanza del Prc, eletto capogruppo e riconfermato nel 1999, mentre continua a lavorare in Hera: autista, operaio e poi impiegato. Nel 2004, con l’esperienza maturata nei 10 anni da consigliere e molte idee da realizzare, è eletto presidente del quartiere San Donato, dalla maggioranza di centrosinistra e confermato nella carica nel 2009, ancora con il Centrosinistra per San Donato. Da presidente ha affrontato le problematiche dell’edilizia pubblica – sia per gli aspetti legati al welfare che sul versante della socialità – e attivamente promosso con il Consiglio di quartiere diversi laboratori partecipati, in particolare sull’urbanistica, come per la realizzazione della Fascia Boscata di San Donnino, progetto realizzato dopo molti anni di attesa, e la nuova piazza del quartiere nell’ambito del progetto “Bella Fuori”. Questi aspetti si fondono nel progetto “Sposta il tuo centro - Città di Città” durato due anni, con laboratori partecipati, percorsi di conoscenza del quartiere, feste di vicinato, interventi artistici (“Container”) e che produce anche l’esperienza ormai consolidata del tavolo di progettazione partecipata di iniziative socio-culturali di quartiere. A lungo iscritto a Rifondazione comunista, ha sempre attivamente partecipato alla vita interna del partito, anche come componente della segreteria provinciale e segretario del circolo del suo quartiere; attualmente è iscritto a Sinistra ecologia e libertà e membro della assemblea federale. Molto legato ai temi e alla memoria dell’antifascismo, è attivamente impegnato da diversi anni nell’Anpi cittadina, adesso vicepresidente del circolo di San Donato e membro del direttivo provinciale.

Chiudi

17.00 - 18.00

3D Open Bologna: workshop promosso dal Cineca

A partire dal progetto "3D Open Bologna", sviluppato da Comune di Bologna e Cineca, per la condivisione di modelli 3D dedicati a Bologna e alla sua storia per un riutilizzo creativo, il workshop prevede esempi su come scaricare i modelli per utilizzarli in alcune possibili applicazioni informatiche.

Guidazzoli
Antonella Guidazzoli Progetto per la virtualizzazione dei portici di Bologna, CINECA Biografia

Laureata all'Università di Bologna in Ingegneria Elettronica nel 1988 e in Storia in entrambe casi con il massimo de voti.

Nel 1988 inizia a lavora in CINECA, uno dei più importanti centri di calcolo a livello internazionale, dove diventa responsabile per l'attività in metodologie avanzate di visione (visualizzazione scientifica, grafici in tempo reale, 3D intractive).

Queste attività hanno progressivamente trovato importanti applicazioni d'interesse scientifico, culturale, economico e industriale, come in particolare: rappresentazione di complessi risultati scientifici, ricostruzione di scenari per applicazioni forensi, fruizione del patrimonio culturale, archeologia virtuale, didattica multimediale e di intrattenimento.

In questi ambiti, Antonella Guidazzoli è stata responsabile di diversi progetti di R&S a livello nazionale ed internazionale ed è diventata una delle maggiori esperte nel campo.

Dal punto di vista scientifico, ha pubblicato diversi papers, sui principali giornali interenaizonali ed è stata invitata a presentare il suo lavoro nelle principali conferenze nel suo ambito d'interesse (come, in particolare, Siggraph 1999, 2000, 2004, 2006 e 2007).

Antonella Guidazzoli ha continuamente collaborato con il mondo accademico, in particolare con l'Università di Bologna dove è stata Membro del Consiglio Direttivo del Dottorato di ricerca in "Storia e Scienza del Computer". Inoltre, ha svolto un ruolo di primo piano nell'organizzazione di grandi eventi dedicati alla divulgazione scientifica e lei è responsabile per CINECA Summer School su "Computer Grafica e ICT per i Beni Culturali".

Attualmente, i suoi principali interessi di ricerca sono: a) le tecniche grafiche interattive per apllicazioni nel campo dei beni culturali virtuali, basate su open source e disponibile su diversi terminali d'uscita (teatro virtuale, PDA, telefoni cellulari,...), b) immersive grafics e set virtuali (per la TV e il cinema).

Chiudi

De Luca
Daniele De Luca CINECA
Liguori
Maria Chiara Liguori CINECA
Torna alla home