Torna a Eventi FPA

Programma Congressuale

Torna alla home

  da 09:30 a 11:30

Innovazione sociale e smart city / Social innovation and smart city [ co.13 ]

Mettere al centro il tema dell'innovazione sociale è indispensabile per non ridurre il dibattito sulla smart city alla mera dimensione tecnologica dell'innovazione. Le smart city devono essere considerate, infatti, come un sistema sociotecnico dove le diverse dimensioni  e gli attori sociali ed economici si complementano per trovare soluzioni innovative (ma soprattutto efficaci e sostenibili) alle questioni avvertite come importanti e urgenti dai cittadini. La città rappresenta un laboratorio naturale per l'emersione e il consolidamento delle soluzioni innovative, in quanto luogo di incontro delle energie, delle competenze e delle opportunità. L'Italia è il Paese dei mille laboratori di innovazione sociale, per la sua storia e le sue caratteristiche, con le sue migliaia di piccole, medie e grandi città. In questo convegno alcune città italiane presentano i laboratori aperti sui loro territori e si confrontano tra loro, alla ricerca di un nuovo modello di governo e di strumenti concreti per renderlo operativo. Dalla gestione dello spazio pubblico ai servizi alla persona, dal sostegno alle imprese sociali e innovative alla gestione dei rifiuti, la differenza è nel "come" .

When analyzing a smart city, the debate needs to focus on the role of social innovation rather than the mere technological innovation. Smart cities may be described as a socio-technical system, where the different elements come together to identify innovative solutions to address unresolved issues related to quality life, economical growth, unemployment.

Programma dei lavori

Modera

Traversi
Marco Traversi Amministratore - Project AHEAD Biografia

Marco Traversi é attualmente Amministratore di Project Ahead, cooperativa fondata nel 2001 ed attiva nella gestione di progetti finanziati da fondi europei, nazionali, regionali e da finanziatori privati nel settore della creazione d'impresa, dei servizi per l'occupazione giovanile, nella consulenza al terzo settore ed all'impresa sociale e nell'innovazione sociale.

E' anche membro del board di Euclid Network, la rete europea di manager del terzo settore, e fondatore e presidente di I-SIN, la rete italiana degli innovatori sociali. Ricopre vari incarichi nel campo della società civile, in particolare con Confcooperative Napoli, Federlavoro Campania, Forum nazionale del terzo settore ed Acli Campania.

Marco ha un background economico ed una lunga esperienza nella programmazione dei fondi strutturali nelle regioni Convergenza del sud Italia ed in altri paesi UE ed altrettanta come manager di progetti europei e formatore per la creazione d'impresa e l'innovazione sociale.

Ha lavorato molti anni per l'agenzia nazionale per la creazione d'impresa, Sviluppo Italia, dove ha ricoperto l'incarico di valutatore dei progetti di microimpresa, prestito d'onore ed imprenditorialità giovanile e di accompagnatore allo sviluppo degli stessi.

Chiudi

Intervengono

Pietroletti
Giulia Pietroletti Assessore all'ambiente, decoro, innovazione nella PA e intercultura - Municipio Roma 5 Biografia

Laureata in Filosofia e dottoranda in Scienze Politiche. Si è occupata di temi legati al diritto alla città con l'Associazione Città delle Mamme e di pratiche di gestione partecipata di spazi verdi e sta sviluppando un progetto di ricerca presso l'Università di Roma La Sapienza sui temi della valutazione degli strumenti normativi di gestione dei beni comuni e sulle loro implicazioni politiche. Dal 2013 al 2016 è stata Assessore con delega all'ambiente, intercultura e innovazione nella pubblica amministrazione per il Municipio V di Roma Capitale curando numerosi progetti e collaborazioni riguardanti gestioni e progettazioni partecipate.

Chiudi

Cantisani
Gianluca Cantisani Associazione Genitori Scuola di Donato - Roma Biografia

Genitore e cittadino. Nella nostra storia personale i figli ci riportano a scuola, a quella scuola pubblica che abbiamo lasciato da studenti, che abbiamo lsubitord così come ce l'hanno lasciata le generazioni precedenti.
Come genitori abbiamo allora una possibilità in più: invece di accettare/subire/uniformarci questo nuovo incontro con la scuola ci permette, da adulti consapevoli, di mettere mano alle cose che viviamo/vediamo e provare a migliorarle. Senza presunzioni e necessità di particolari competenze teoriche. Ma da semplici genitori che praticano la scuola (spesso trascinati dai propri figli), che si mettono in discussione, che fanno esperienza, che imparano e si trasformano man mano negli anni che i propri figli vi crescono.
Ecco allora la cittadinanza del qui ed ora.Da genitori siamo chiamati a dare un contributo alla costruzione della scuola del futuro in quanto persone che stanno vivendo la realtà presente che sono competenti (per la loro parte), che sanno cosa c'è da fare per migliorare (o lo intuiscono). Anche se "capitati" (portati dai figli) siamo chiamati oltre che come genitori ad essere cittadini. Questo è che ho potuto fare, insieme ad altri genitori, alla scuola bene comune pubblico Di Donato nella città di Roma.

Chiudi

Giovanardi
Maria Ludovica Giovanardi Coordinatore regionale - ItaliaCamp Emilia Romagna Biografia

Originaria di Reggio Emilia, si laurea con lode in Economia e Direzione delle Imprese presso l'Università LUISS di Roma, con tesi di laurea in politica economica focalizzata sulle linee di policy comunitarie in materia di energie rinnovabili.

Oltre alla libera professione da Dottore Commercialista, ricopre con impegno e passione il ruolo di Coordinatore regionale di ItaliaCamp - Emilia Romagna, associazione che lavora nell'ottica di promuovere e sostenere l'innovazione sociale e lo sviluppo di nuove risposte a domande reali, con la finalità di colmare la distanza tra la nascita di un'idea e la sua realizzazione.

L'obiettivo dell'associazione è quello di contribuire attivamente allo sviluppo di una diversa coscienza partecipativa, attraverso un nuovo modello di coinvolgimento delle persone: da una parte, individuare e sostenere la formazione di nuove leadership individuali e collettive che possano lavorare concretamente per il bene del Paese, dall'altra promuovere idee che mettano al centro il cittadino, nel rispetto dei principi di sostenibilità sociale, ambientale ed economica.

Parola d'ordine: INVERTIRE LA TENDENZA!

Chiudi

Sapienza
Rosario Sapienza The Hub Sicilia Biografia

Rosario SAPIENZA é un antropologo con oltre vent'anni di esperienza nell'ambito dellescienze sociali. Dopo gli studi fatti a Roma, comincia la sua carriera in qualità di ricercatore associato presso la Fondazione Censis, realizzando e coordinando ricerche applicate nei settori dell'immigrazione, dell'asilo, dell'esclusione sociale e della criminalità, della tratta degli esseri umani nonchè in differenti tematiche legate alla fruizione culturale (lettura convenzionale, televisione, interattività, internet) e alle politiche giovanili. Dal 2000 inizia la sua collaborazione con ABATON Roma. Da allora ha monitorato, valutato, pianificato o gestito progetti di cooperazione internazionale e di intervento umanitario in oltre 25 paesi, soprattutto in Africa, Asia e Medio Oriente. Fra le principali organizzazioni con cui collabora, oltre alla Commissione Europea e alla Cooperazione Italiana, l'IFAD, UNDP, UNICEF, USAID, ILO.

Dal 2009, Rosario riporta il suo baricentro in Sicilia, dopo 25 anni di assenza, ed é oggi impegnato a re-imparare a viverci e a proporvi ciò; che di buono e fattibile ha visto altrove. Oggi Rosario é un change-maker, co-fondatore e direttore di Hub Siracusa responsabile del team building, della manutenzione della mission e costruzione strategica di Hub in Sicilia e della mappatura della comunità. Il suo contributo al network globale degli Hub del quale Hub Siracusa fa parte,si concentra soprattutto:

  • nella creazione di "Hub Med", un cluster di centri di innovazione sociale nel Mediterraneo;
  • nel prendere parte ai lavori dell'"EU cluster group", una task force interna al network impegnata a promuovere sinergie e partenariati in seno alle politiche e agli strumenti EU;
  • nel concorrere alla costruzione di una "Impact matrix" un sistema di mappatura, profiling, monitoraggio e ricerca a partire dal bacino dei 5.000 innovatori sociali appartenenti al network globale, 3.500 dei quali in Europa.

Chiudi

Sepe
Stefano Sepe Dirigente - Consiglio Nazionale dell'Economia e del Lavoro Biografia

E' nato a Napoli nel 1950 e si laureato In Filosofia presso l'università "Federico II" nel 1975.

Dopo essere stato nella carriera prefettizia, ha vinto un concorso da referendario al Consiglio nazionale dell'economia e del lavoro. In seguito é stato per molti anni docente stabile della Scuola superiore della pubblica amministrazione, rientrando al CNEL nel 2009.

Nel contempo ha lungamente insegnato alla LUISS "Storia dell'amministrazione" e, successivamente, "Comunicazione pubblica".

Nella sua esperienza professionale l'attività di direzione di strutture amministrative si é costantemente intrecciata alla ricerca e allo studio sui temi della modernizzazione del sistema pubblico, delle politiche pubbliche, della comunicazione istituzionale. Al riguardo ha pubblicato numerosi volumi e una serie di saggi e di articoli.

E' giornalista pubblicista. Ha scritto e scrive per Il Sole 24 ore, il Messaggero, il Quotidiano nazionale, Italia oggi, l'Eco di Bergamo.

E' sposato e ha due figli adolescenti.

Chiudi

Truffi
Alberto Maurizio Truffi Area Comunicazione e servizi al cittadino, - Formez PA Biografia

Laureato in Ingegneria Elettronica all'Università La Sapienza di Roma.

Responsabile dei "Servizi al Cittadino" in Formez PA.

Dal 2001 dirigente in Formez, prima come responsabile dei sistemi informativi, sia per la produttività individuale sia per lo sviluppo della infrastruttura gestionale e di rete, poi come responsabile della infrastruttura logistica e quindi dal 2009 come responsabile del contact center Linea Amica e degli altri progetti orientati allo sviluppo di servizi al cittadino. Dal 2004 "Privacy officer" per l'attuazione della normativa sulla privacy nell'Istituto.

In precedenza in Telesoft (Telecom Italia) come capo settore per lo sviluppo di sistemi di fatturazione e gestione dei servizi di rete e prima ancora Business Consultant per una società multi nazionale del settore ICT.

Chiudi

Coppola
Paolo Coppola Assessore all'Innovazione ed e-government - Comune di Udine Biografia

Nato a Roma il 4 novembre 1973. Laurea in Scienze dell'Informazione conseguita nel 1997 con la votazione di 110 e lode/110 presso l'Università degli Studi di Udine. Dottorato in Informatica conseguito nel 2002 presso l'Università degli Studi di Udine. Professore associato presso il Dipartimento di Matematica e Informatica dell'Università degli Studi di Udine dal 2002.

Chiudi

Guidi
Leda Guidi Responsabile Comunicazione con i Cittadini e Responsabile Rete Civica Iperbole/Internet - Comune di Bologna Biografia

Prof. a contratto in "Teoria e tecniche della Comunicazione pubblica" in Unibo (www.unibo.it/ledaguidi ). Cofounder della Rete Civica Iperbole (www.comune.bologna.it), fino al 2015 dirigente Agenda Digitale del Comune di Bologna. Attività giornalistica, formativa, consulenziale e di progettazione europea. Relatrice a seminari e conferenze su partecipazione, uso pubblico/civico delle ICT al MIT MEDIALAB, all’OECD, all’IPTS, in diverse sedi della Commissione europea e in contesti accademici, NGO, fondazioni e enti di ricerca internazionali. Pubblicazioni e papers su comunicazione pubblica, new media e inclusione, open-gov, innovazione sociale/digitale. Direttivo dell’Associazione italiana per la Comunicazione Pubblica e Istituzionale e del Consiglio delle Responsabili dell’Associazione Orlando (www.women.it ). Esperto "Villes Internet" (www.villes-internet.net ). Consiglio di amministrazione della Fondazione per l'Innovazione Urbana (www.fondazioneinnovazioneurbana.it/). Temi di approfondimento: ICT per comunità intelligenti e “gender balanced”, i diritti e beni comuni digitali.

Chiudi

Torna alla home